Pannolini lavabili: le diverse tipologie

Pubblicato il : 28/03/2019 14:20:58
Categorie : Pannolini Lavabili

Pannolini lavabili: le diverse tipologie

I pannolini lavabili esistono  di diverse tipologie e materiali.

Per orientarsi nella scelta della tipologia più adatta a voi, è utile conoscerne le caratteristiche, i pro e i contro di ogni modello.

Si dividono in 4 tipologie principali:  

AIO (all in one)

AI2  (all in two)

POCKET

FITTED/PREFOLD/MUSLIN + COVER (sistema a due pezzi)

Ogni pannolino lavabile è composto da una parte assorbente e da una parte impermeabile.  Queste due parti possono essere separate o cucite, del tutto o parzialmente. 

Vediamoli  nel dettaglio:

1-AIO all in one

Come suggerisce il nome, i pannolini lavabili AIO hanno la parte impermeabile e quella assorbente cucita, in tutto o in parte per facilitarne l’asciugatura. Hanno elastici nel girocoscia che evitano le fuoriuscite e consentono una migliore vestibilità.

E’ la tipologia più simile ad un usa e getta perché non necessita di “assemblaggio”. 

Per questo motivo è apprezzato da papà, nonni ed educatrici del nido perché ha un utilizzo intuitivo.

Pro: facile utilizzo

Contro:  asciugatura lenta, sconsigliato l’utilizzo della asciugatrice.

Può essere difficile aumentare l’assorbenza aggiungendo inserti.

2- AI2 all in two

In questa tipologia, la parte assorbente si può separare dalla parte impermeabile, perché unita tramite bottoni o semplicemente appoggiata alla cover. 

La cover impermeabile, se non è bagnata o sporca, si può utilizzare per più cambi, variando solo la parte assorbente.

Come l’aio, ha elastici nel girocoscia.    

Pro: facile utilizzo ed asciugatura. Possibilità di utilizzare la cover impermeabile con altre tipologie di pannolini lavabili ( es: prefold, muslin, fitted)

Contro: nella maggior parte dei casi sono compatibili ed utilizzabili solo gli inserti della stessa marca della cover.

Nel nostro shop trovate: EasyKit Basic PSS, Innovative Glam PSS, Innovative Night PSS

3- POCKET

Come per gli AIO, la parte impermeabile e quella a contatto con la pelle del bambino sono cucite, ma non del tutto.

Sul retro c’è una apertura nella quale si infilano gli inserti assorbenti, dalla quale deriva appunto il nome di questo tipo di pannolino (pocket in inglese significa tasca).

Per variare l’assorbenza, si possono inserire più inserti o booster. 

Ha elastici nel girocoscia e in vita per garantire ottima vestibilità ed evitare fuoriuscite. 

Come per gli aio e gli ai2, può avere due sistemi di chiusura: con velcro o bottoni.

I pocket possono essere in taglia unica ( in questo caso la misura si regola tramite bottoncini nella parte anteriore del pannolino oppure con elastici interni al girocoscia) oppure a taglie.

Pro: dopo l’assemblaggio hanno lo stesso utilizzo di un usa e getta, asciugatura veloce, possibilità di variare l’assorbenza in base alla necessità, economici.

Contro: è neccessario l’assemblaggio dopo il lavaggio, inserendo gli inserti all’interno della tasca.

Nel nostro shop trovate: Pocket Pss e Little Lamb

4- SISTEMA A DUE PEZZI 

Per utilizzare questa tipolgia sono necessarie due parti, da indossare sepratamente: la parte assorbente a contatto con la pelle del bambino e sopra a questa la parte impermeabile, detta cover.

La parte assorbente a sua volta può essere di diverse tipologie:

Fitted: hanno diversi sistemi di chiusura ( bottoncini o velcro) e si indossano come un usa e getta; hanno una ottima assorbenza perché il pannolino è interamente realizzato con materiale assorbente (microfibra, cotone biologico, bambù, canapa) e per questo motivo sono particolarmente indicati per le ore notturne. 

 Hanno un inserto interno, cucito da un lato o separato per   facilitarne l’asciugatura. 

Esistono fitted a taglie o a taglia unica. 

Essendo indossabili separatamente, possono essere indossati separatamente dalla cover in alcuni momenti, ad esempio d’estate o durante il riposino, con telo assorbente posto sotto al bambino per evitare di bagnare il letto.

Pieghevoli :

*  ciripà:  E’ una striscia di maglina di cotone che si piega in due e che si avvolge intorno alla vita del bambino grazie a dei lacci piuttosto lunghi.

All’interno vengono messi strati che garantiscono l’assorbenza in base alle necessità: garze (chiamati pannolini-inserto e descritti più avanti) o comuni asciugamani di cotone ripiegati, oppure inserti sagomati formati da più strati di materiali vari cuciti insieme. Sopra il ciripà è necessario sistemare una mutandina impermeabile che blocchi le fuoriuscite di pipì. I ciripà si adattano alla crescita del bambino, quindi scegliendo tale sistema si affronta la spesa una sola volta. Il ciripà è lo stesso sistema che hanno usato con più o meno successo molte delle nostre mamme, ma, a differenza di un tempo, le mutandine oggi in commercio offrono una buona protezione contro le fuoriuscite. E’ un sistema che però richiede una certa abilità: i lacci si ingarbugliano facilmente tra di loro ed anche al bambino è richiesta una certa pazienza mentre si posiziona il pannolino. Per questo motivo è il sistema d’elezione per i neonati, che non si agitano sul fasciatoio: è economico, si asciuga velocemente ed ha una buona vestibilità, senza ingombrare molto. Per facilitare il lavaggio ed evitare che i laccetti si ingarbuglino al resto del bucato, è utile raccogliere i ciripà in un comune sacchetto per bucato.

*  prefold: Si tratta di una rettangolo di tessuto più spesso al centro e meno ai lati. Si trovano in diverse dimensioni, da 30x40cm per i neonati a 40x50cm per i più grandicelli. Esistono vari modi di ripiegarli (*); in base alle necessità si può aggiungere un inserto per aumentarne l’assorbenza, oppure si possono ripiegare un prefold grande ed uno piccolo insieme. E’ un sistema molto economico, nonché molto assorbente, per risolvere il problema dei pannolini. I prefold, come i ciripà, si asciugano molto rapidamente. E’ necessario l’uso di una mutandina impermeabile. Per tenerli in posizione si possono usare le tradizionali spille da balia o le più moderne Nappi Nippa, spille in gomma a forma di Y.

* muslin/ garze: Sono quadrotti di garza di cotone generalmente di dimensioni 80x80cm, che si ripiegano a rettangolo o a triangolo e si fissano con gli snappy. 

Necessitano di una mutandina esterna per non bagnare i vestitini. Possono anche essere utilizzati come inserto in altri pannolini, come bavaglino, ripiegato come cuscino sotto la testa del piccolo, come asciugamano e per qualsiasi cosa vi venga in mente.

Anche le cover impermeabili dei sistemi a due pezzi sono di diverse tipologie e materiali: 

- cover in PUL poliuretano laminato 

E’ un tessuto tecnico impermeabile ma traspirante che trattiene le molecole di acqua ma non quelle di aria. 

Facile da pulire e asciuga rapidamente.

- cover in lana 

è la mutandina perfetta per chi preferisce tessuti di origine totalmente naturale e che permettano un’ottima traspirazione. Queste mutandine necessitano di un trattamento alla lanolina per rinnovare periodicamente (ogni 4/6 settimane) la naturale propensione della lana a trattenere l’umidità. Si possono lavare in lavatrice usando il programma per capi delicati e la fase di asciugatura è piuttosto lenta

Pro:  i pieghevoli  hanno una asciugatura veloce e garantiscono una ottima vestibilità a neonati e bimbi magri; muslin e prefold possono essere utilizzati hanno come inserti aggiuntivi , teli cambio, copertine o stracci alla fine dell’utilizzo come pannolini;

i fitted asciugano più lentamente ma sono più semplici da utilizzare; 

Nel complesso è un sistema che garantisce ottima assorbenza e vestibilità.

Contro: per utilizzare i prefold, ciripà e muslin è necessario imparare tecniche di piegatura; i fitted, soprattutto quelli in bambù, hanno lunghi tempi di asciugatura. 

Nel nostro shop trovi: Fitted in cotone organico e bambù Little Lamb, cover in Pul PssLittle Lamb

Nella scelta del pannolino più adatto alle vostre esigenze, oltre alle tipologie di pannolino, dovrete considerare altre variabili:

- numero ed età dei figli che utilizzano pannolini lavabili

- luogo in cui vivete ( caldo o umido? Poco o molto sole? Asciugatura in casa/aria aperta o asciugatrice?).

- abitudini di lavaggio

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password